usa4you-colorado-plateau-peek a boo-spooky - Usa4you.it Informazioni utili per un viaggio negli Usa

Vai ai contenuti

Menu principale:


Peek a Boo-Spooky-Lower Calf Creek


Lunedi' 15 Agosto



La nottata è stata dura, per via del freddo, e ci alziamo molto presto, smontiamo tutto e partiamo per il visitor Center di Escalante,per sentire le condizioni dello sterrato per la Hole in the Rock, anche se abbiamo poche speranze.


L’ufficio apre alle 7.30 e noi siamo puntuali, e a quell’ora siamo già lì di fronte, entriamo e quando alla mia richiesta la Ranger mi dice che seconde lei si può fare, saltiamo di gioia, ma lei aggiunge anche che fino nel pomeriggio non potrà avere notizie certe della
praticabilità della strada.
Per noi può bastare e dopo una veloce colazione partiamo e dopo poche miglia fuori Escalante imbocchiamo la tanto sognata Hole in the rock.
All’inizio lo sterrato è ghiaioso e poco bagnato e procediamo tranquilli, dopo circa 15 miglia più avanti la strada si trasforma nelle classiche dell’ovest: terra rossa, ma avendo piovuto è molto fangoso.
In un punto ci dobbiamo fermare per valutare la profondità del fango, notiamo però che qualcuno è già passato prima di noi, quindi tentiamo l’attraversata e senza molti problemi la oltrepassiamo.
Poco più avanti c’è un’altra pozza di fango che ostruisce la strada, ma essendo più piccola della precedente proseguo, ma stavolta il fango è profondo e il mio cherokee sbanda e per un secondo ho il parabrezza pieno di fango.
Finalmente dopo circa 26 miglia arriviamo alla deviazione del Dry Fork per arrivare al trail del Peek a boo e Spooky, qui la strada è meno fangosa ma ci sono molte buche anche alcune molto profonde.
Arrivati al trailhead, ci cambiamo le scarpe e iniziamo subito il trail che ci porta all’entrata di Peek a boo, vogliamo percorrerlo in andata per poi prendere lo spooky dal retro.
Lo slot è veramente carino e divertente, l’ingresso e ben visibile e bisogna arrampicarsi un po’ per entrare, ma si è aiutati da alcune fessure sulla parete.
In alcuni punti,è abbastanza stretto e bisogna fare un po’ di scambling.

Le pareti sono molto levigate e tutto questo con colori assomigliano molto ai vari slot più famosi come Antilope, l’unica differenza che il percorso è un po’ in salita.
Arriviamo al fondo dello slot con le scarpe piene di fango, e proseguiamo per cercare l’ingresso dello Spooky, entriamo nel wash, ma dopo un po’ non vediamo più cairns e ci rendiamo conto che stiamo andando nella direzione del Brimstone e torniamo indietro.
Troviamo finalmente l’ingresso retro dello spooky, qui c’è un enorme masso incastrato dalle pareti, e dobbiamo cercare di passare sotto per entrare, con qualche difficoltà iniziale ce la facciamo.
Lo Spooky è molto stretto in alcuni punti devo togliere lo zainetto e proseguire a rilento, ma è veramente uno spettacolo, le rocce sono diverse dal Peek a Boo sono meno uniformi è molto più striate, per qualcuno che soffre di claustrofobia è sicuramente un posto da evitare.
Torniamo al parcheggio, sono quasi le 13 e vediamo che sono arrivate molte altre macchine, ci cambiamo e vista l’ora, vogliamo fare ancora le Lower calf creek , cosi ci mettiamo in marcia, sulla bellissima UT12 già vista nel 2008.
Lungo il tragitto dando uno sguardo al programma, sarebbe l’ideale arrivare a Capitol Reef prima che il visitor center chiuda, per prendere info sulla Cathedral Valley per il giorno dopo.
Cosi al parcheggio del trail partiamo di buona andatura e arriviamo alla cascata in meno di 50 minuti, le Lower Calf creek sono molte belle, peccato forse per i colori un po’ smorti visto che il sole stava scendendo, riusciamo lo stesso a fare delle belle foto.
Ci rilassiamo un attimo, e poi riprendiamo il cammino per il ritorno, un signore ci avverte della presenza di un serpente a sonagli in un cespuglio lì vicino, noi non lo vediamo , comunque facciamo attenzione e riprendiamo il sentiero.
Arriviamo al visitor center di Capitol Reef proprio pochi minuti prima della chiusura, purtroppo il ranger non ci dà la risposta che volevamo sentire…la Cathedral Valley è impraticabile per le forti piogge del mattino.
Sconsolati, anche perché era un dei punti fissi della vacanza insieme a The wave e Subway, prendiamo un po’ di informazioni per i vari trail di domani e andiamo in motel.
Doccia veloce, cena da Slacker's e dopo un po’ di piscina in hotel andiamo a dormire.



Mg. parziali: 178.06 Mg. totali: 1359.31
Mg. trail in giornata: 10 Mg. totali : 56

Days Inn
825 E SR 24
Torrey, UT
Voto:7/10


Pagine
Categorie
Partners
Social
Il materiale pubblicato su questo sito è di proprietà di Usa4you.it.
La riproduzione del materiale e l'utilizzo delle immagini è vietata
senza il mio consenso.
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
Torna ai contenuti | Torna al menu