usa4you-colorado-plateau rachel - Usa4you.it Informazioni utili per un viaggio negli Usa

Vai ai contenuti

Menu principale:


Valley of Fire-Area51


Domenica 7 Agosto




Causa fuso orario stamattina ci alziamo abbastanza presto, e visto le diverse cose da fare, n’approfittiamo per andare subito da wall mart a fare un po’ di spesa per i prossimi giorni e soprattutto per l’acquisto della tenda e attrezzature varie da campeggio. All’elenco non può mancare la scorta di acqua e il nostro ormai immancabile ice box, acquistiamo anche il Tire Repair un kit che in caso di foratura contiene un liquido per sistemare la gomma e un compressorino con attacco 12 volt.
Una veloce colazione da Starbucks e imbocchiamo l’I15 direzione nord per poi all’uscita 75 prendere la Route 169: direzione Valley of fire, entrata West. Qui paghiamo la fee di 10$ ed eccoci nello state park.
Ci fermiamo subito a The Beehives, dove un piccolo trail ci porta in mezzo a diverse dune di arenaria, eravamo tutti circondati dai colori rossi di queste rocce!
Decidiamo poi di dirigerci a nord del visitor center per effettuare il trail del White Dome, un loop di circa 2,50 miglia.
Si parte subito a zig zag sulle rocce sempre con fondo di sabbia, si attraversa una vecchia location di un film girato in zona alcuni anni fa e si arriva alla sezione chiamata narrows, qui le pareti si stringono, e diventa un vero e proprio slot canyon, con pareti lisce e levigate dal vento.
Finito il veloce attraversamento dello slot si ritorna sul sentiero del ritorno.

Proseguiamo la visita della valley of fire con un trail chiamato Mouse’s tank, di circa 2 miglia, qui dopo poche centinaia di metri vediamo sulle rocce più alte e scure alcuni famosi petroglifi preistorici. All’inizio del percorso una pensilina ci descrive i significati dei simboli più rilevanti. Interessante notare come già allora si desse importanza a figure sociali come gli sciamani e medici. Il sentiero continua tra rocce rosse e sabbia fino ad arrivare ad alcuni catini naturali di acqua. Oltre che per topi, come ci suggerisce il nome del trail, queste pozze sono ristoro per vari animali locali come locuste, mosche, scoiattoli.. un punto di incontro da non sottovalutare in questa zona desertica!

Torniamo in direzione visitor center, per la location chiamata rainbow vista, un paesaggio di ondulate dune di “sandstone” dai colori meravigliosi.Qui c’è una piccola deviazione che attraverso un canyon di roccia vulcanica ci porta al view point chiamato Fire Canyon.

Piccola e veloce sosta per il pranzo nell’area picnic proprio di fronte, dove mangiamo in compagnia di numerosi mini scoiattoli, che non sembrano per niente spaventati dalla nostra presenza.

Si procede verso l’uscita est per vedere la roccia caratteristica denominata
Elephant Rock, si può già vedere dalla strada ma essendo impossibile fermarci, parcheggiamo l’auto nella area parcheggio e ci avviamo a piedi.

Veloce salto alle Seven Sisters e the Cabins, poi però dobbiamo lasciare la Valley of Fire, perché vogliamo arrivare a Rachel, il paese più vicino all’Area 51, e da buoni fans di x-files non possiamo mancare all’appuntamento, prendiamo la Great Basin Hwy 93 e svoltiamo a sinistra sulla Hwy 375 denominata l’ExtraTerrestrial Highway.
Prima di arrivare a Rachel svoltiamo a sinistra su una strada sterrata, la Groom Road 51, che sembra continuare all’infinito per quanto
sia diritta, da qui dopo 22 km si arriva alla Main gate dell’Area 51, la strada è in buone condizioni, e poco prima di arrivare, notiamo su una collinetta laterale un Suv, che sembra controllare i nostri spostamenti, arriviamo alla famosa porta, qui non c’è nessun cancello, ma solo un cartello, il quale dice che ci si trova in un’area militare ed è vietato oltrepassarlo.
Il suv intanto ci controlla dalla collinetta, e notiamo (grazie all’obiettivo della reflex) che all’interno ci sono due uomini, in vesti militari, quindi facciamo le nostre foto e torniamo indietro, a metà strada svoltiamo a sinistra in un’altra stradina chiamata Mailbox road che prosegue fino a ritornare sulla Hwy 375, dove facciamo la foto di rito alla cassetta della posta.
Finalmente arriviamo a Rachel, un paesino molto simpatico improntato tutto sugli alieni, con foto e posti caratteristici, come appunto il little aleinn, il piccolo motel dove dormiremo.

Qui i gestori sono molto simpatici e particolari e ci raccontano alcuni aneddoti successi, il bar ristorante ha anche molti gadget ovviamente sugli alieni e l’area 51 con tante foto di avvistamenti da tutto il mondo davvero incredibili.
Prendiamo possesso della camera, spartana ma pulita facciamo un po’ di foto e non possiamo non cenare con la specialità della casa..Alien harburger.



Mg. parziali: 273.37 Mg. totali: 278.27
Mg Trail: 5


The Little A'Le'Inn
Rachel(NV)
Voto:6.5/10

Pagine
Categorie
Partners
Social
Il materiale pubblicato su questo sito è di proprietà di Usa4you.it.
La riproduzione del materiale e l'utilizzo delle immagini è vietata
senza il mio consenso.
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
Torna ai contenuti | Torna al menu