Usa4you-off-road-tour-oderville - Usa4you.it Informazioni utili per un viaggio negli Usa

Vai ai contenuti

Menu principale:


Oderville Canyon


Sabato 23

Questa mattina mi alzo presto per caricare tutte le valigie in auto. L’appuntamento è per le 6.30 per lo shuttle da Zion Adventures Company per l’Oderville Canyon.
Il viaggio dura circa un'ora e alla fermata scendo solo io, il simpatico autista dello Zion mi prende lo zaino e mi saluta con un “Have a safe trip”.
Mi aspettano circa 20 km da fare. Essendo la prima parte dell'escursione quella più facile e noiosa cerco di tenete un ritmo alto.

Dopo circa 3 miglia raggiungo l'ingresso di Oderville Canyon, una discesa di 30 metri lungo un sentiero sul lato sinistro.
I prossimi chilometri di escursione sono piuttosto facili; la parte superiore è secca e senza troppi ostacoli e quindi si può tenere un buon passo, anche se in alcuni punti trovo diverse zone di fango scivoloso.
Il primo ostacolo che  incontro è il " border boulder
" un masso alto circa 5 metri, sul lato nord ci sono gli ancoraggi per la discesa, sotto c'è una bella pozza di acqua alta, infatti appena sceso mi tocca nuotare per alcuni metri nell'acqua fredda.
Passato il primo masso, il canyon inizia a restringersi e trovo sezioni slot e piccole formazione rocciose da superare. Comincio  a camminare con l'acqua che scorre sotto i piedi, e dopo Bulloch Gulch, incontro il secondo ostacolo: " Guillotine
" la Ghigliottina.
E' un grosso masso posizionato nel corso d'acqua che crea una piccola cascata con un secondo masso al di sopra. Anche
qui una breve calata con gli ancoraggi sulla parete sud.
L'ultimo miglio di Orderville Canyon è chiamato "percorso ad ostacoli" o "parco acquatico". Ci sono molte piccole cascate, massi da scavalcare, bella vegetazione e interessanti formazioni rocciose.
Si incontrano poi le Veiled Falls
, cascate alte circa 2 metri dove molti escursionisti si infortunano saltando, La discesa più sicura è sul lato sud, dove una fettuccia con bullone è posizionata per agevolare la discesa.
Passate lecascate il canyon è finito e comincio ad incontrare la gente che arriva dalla Riverside Walk
.
Arrivato alla fine prendo lo shuttle che mi porta a Springdale , dove recupero la macchina.
Dopo essermi cambiato riparto con calma verso quella che è la destinazione finale della vacanza: Las Vegas.




Mg. parziali: 163
Mg. totali: 3251


The Quad

3535 S Las Vegas Blvd
Las Vegas


Voto:6/10



Domenica 24 Lunedi 25

Un' altra avventura è giunta al termine. Posso affermare che il viaggio è andato bene, nonostante qualche intoppo dovuto al meteo. I grandi percorsi off road, ovvero Racetrack, Little Finland, Cathedral Valley e White Rim,  sono stati fatti. Ho amato le escursioni di canyoning a Zion. Quindi credo di non poter chiedere di più.
Arrivederci Usa

Pagine
Categorie
Partners
Social
Il materiale pubblicato su questo sito è di proprietà di Usa4you.it.
La riproduzione del materiale e l'utilizzo delle immagini è vietata
senza il mio consenso.
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
Torna ai contenuti | Torna al menu