Usa4you-coyote gulch - Usa4you.it Informazioni utili per un viaggio negli Usa

Vai ai contenuti

Menu principale:


Coyote Gulch

Schede
I miei viaggi

Situato in una zona remota nel deserto del Grand Staircase-Escalante, Coyote Gulch è una delle escursioni più conosciute e amate nel sud dello Utah.
Questo canyon si snoda attraverso il Coyote  Creek, un affluente del fiume Escalante, attraverso incredibili paesaggi, cascate, archi, ponti ,archeologia, acqua e zone per campeggiare,  insomma ha tutto il necessario  per essere un' hike davvero completa.
L'escursione ha molti punti di ingresso, sempre sulla Hole in the rock, quindi può essere diversificata in base ai km che si vuole percorrere, i più usati sono:

  • Red Well

  • Hurricane Wash

  • Jacob Hamblin Arch

  • Fortymile Ridge


Se la partenza è dai primi due punti , vista la lunghezza si dovrà pernottare lungo il percorso( da 1 a 3 notti) e si avrà bisogno di due veicoli, essendo l'ingresso e l'uscita in due punti differenti troppo distanti tra di loro.
Invece  per i restanti due è possibile anche effettuare l'escursione in un solo giorno con una sola macchina se non si vuole pernottare.

I trailhead più popolari, anche per la bellezza del percorso,  sono il Jacob Hamblin Arch e il Fortymile Ridge e di solito sono combinati tra di loro per vedere il meglio del Coyote Gulch.
Da queste posizioni infatti, gli escursionisti possono scegliere di seguire il percorso popolare, iniziando a  Crack-in-the-Wall e scendendo giù per il fiume, prima di andare a monte, e infine risalire Coyote Gulch dal Jacob Hamblin Arch.
Anche se non tecnico, questo percorso è lungo e faticoso, e richiede guadi e passaggi su rocce.


Lunghezza: 12.5 miglia (20 km)
Tempo: 6 - 8 h totale
Attrezzatura: Gps o mappa topografica


Trailhead Jacob Hamblin Arch-Fortymile Ridge:

Da Escalante lungo la Highway 12 tra il milepost 64 e 65 girate a destra sulla Hole in The Rock Road e dirigetevi a sud-est.
Continuate per 59,4 km(36,9 miglia)e girate a sinistra(est) (N 37.36212 W 111.11484) alla deviazione indicata Fortymile Ridge .Guidate verso est/nord-est  per 7,1 km (4,4 miglia) fino ad una tanica d'acqua metallica su una collina.( N37.39253 W111.04860), questo è il Trailhead Jacob Hamblin Arch.
Da qui continuate verso est fino alla fine della strada per 4 km (2,5 miglia) fino al Fortymile Ridge .
Questo è forse il parcheggio più usato ma la strada è praticamente quasi tutto su sabbia profonda , è necessario quindi avere un auto 4wd  Parcheggio:N37.40368 W111.00896


Percorso:

Dal parcheggio camminare verso nord est per circa 3 km seguendo i cairns ,fino ad arrivare a Crack in the Wall , una crepa nella roccia di 50 piedi(15 m) , qui  molti escursionisti con zaini voluminosi decidono di farli scendere tramite una corda, visto lo stretto passaggio.
Da qui è già possibile vedere il Stevens Arch.
Arrivando in fondo al canyon attraverso un sentiero sabbioso si prosegue verso nord per risalire il fiume, è possibile andare verso est per vedere più da vicino il Stevens Arch verso l’Escalante River.
Con un arco di 225 piedi, e a 160 metri di altezza,  lo Stevens Arch è uno dei più grandi archi del paese, e vale il tempo supplementare per una breve escursione .

Si prosegue quindi nel Coyote Gulch, le prime 2 miglia sono forse le più belle. Oltre ai brillanti colori rosso-bruni delle pareti del canyon ci sono un sacco di piccole cascate, dovute al Coyote Creek, che ha dato il  suo nome al canyon.
L’acqua di solito raggiunge le caviglie.
Proseguendo, dopo circa 2 miglia dal fiume Escalante, si raggiunge il Cliff Arch , un arco incastonato nella roccia e dopo altre due miglia si raggiunge lo spettacolare Coyote Natural Bridge.
Qui nel pomeriggio si hanno le migliori condizioni fotografiche perché il sole è dietro gli archi.
Dopo circa 1,6 miglia si raggiunge la fine dell’hike al Jacob Hamblin Arch,
Questo arco  segna l'ascesa di nuovo fino a Forty Mile Gulch. L'uscita risale il pendio che si trova in cima allo stesso arco vicino alla casetta WC.
Si tratta di una salita molto ripida , circa 45°, che richiede agli escursionisti di essere in grado di arrampicarsi con i propri bagagli fino in cima.
Il passo successivo è quello di camminare su slicrock per tornare dalla macchina, o in caso di due veicoli , di tornare alla tanica di acqua del trailhead del Jacob Hamblin Arch



Attenzione:
N.B. Lungo il percorso è molto facile incontrare la Poison Ivy una quercia dalle foglie di edera velenose di colore verde lucido in estate, che al tatto provoca prurito e rossori.
La pianta si presenta come arbusti sia a terra che lungo i tronchi degli alberi, per riconoscerla basarsi sui tre punti seguenti:

  • gruppi di tre opuscoli,

  • disposizione delle foglie alternate

  • la mancanza di spine

  • ogni gruppo di tre opuscoli cresce su un proprio stelo , che si collega alla  principale.


In caso di contatto prendere vitamina C e mettere succo di Aloe vera o bucce di anguria sulla zona interessata.
Vengono inoltre vendute pomate apposite




download percorso





Vedi anche:

Foto
Diario di viaggio

Pagine
Categorie
Partners
Social
Il materiale pubblicato su questo sito è di proprietà di Usa4you.it.
La riproduzione del materiale e l'utilizzo delle immagini è vietata
senza il mio consenso.
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
Torna ai contenuti | Torna al menu