Usa4you-Ah Shi Sle Pah-Bisti Badlands - Usa4you.it Informazioni utili per un viaggio negli Usa

Vai ai contenuti

Menu principale:


Ah Shi Sle Pah & Bisti Badlands

Schede
I miei viaggi

                                                                                                   




            
Ah Shi Sle PAh




   




            
Bisti Badlands



Ah Shi Sle Pah


Descrizione:

Situato nella parte nord-occidentale del New Mexico, Ah-shi-sle-pah è uno dei tesori più remoti del San Juan Basin. Sono presenti “badlands” multicolori, a forma di curiose guglie, hoodoos di arenaria erosa e formazioni geologiche uniche nel suo genere. Chiunque SI sia appassionato ai paesaggi lunari di Bisti Badlands o De-Na-Zin Wilderness amerà anche questo posto. Anche se ci sono molte somiglianze tra loro, Ah-shi-sle-pah ha alcune peculiarità e una magia tutta sua. E' una zona di rocce giallo-ocra e di colline di bentonite olivastra. I colori sono belli e morbidi, mai visti altrove.
Grazie alle sue particolarità geologiche e paleontologiche, un largo tratto di Ah-shi-sle-pah Wash (noto come "Meyer Creek") e il suo ramo meridionale sono state designate come Wilderness Study Area (WSA) nel maggio 1992. Questa unità racchiude un'area di circa 26,5 km ² e si trova nella Greater Bisti Complex tra la Bisti Wilderness e Chaco Canyon National Historical Park. E' una zona di ricerca di primaria importanza per gli scienziati ed è stata scoperta da Charles Hazelius Sternberg, nell'estate del 1921.
Ah shi sle pah non è cambiato molto da quando Sternberg l’ha esplorato. Ancora oggi, in alcune parti si possono individuare frammenti ossei. Assomigliano a legno pietrificato ma si distinguono per la loro struttura a nido d'ape. Gli scienziati continuano a cercare ossa, teschi, denti e scheletri interi sepolti nel fango. Oltre 280 esemplari di vertebrati fossili sono stati isolati dai sedimenti di Kirtland e Fruitland e sono ora esposti al New Mexico Museum of History and Science di Albuquerque e al Museo di Stato della Pennsylvania.



Come arrivare:

Il percorso più comodo per raggiungere l'area è da Nageezi sulla US 550 da dove si imbocca a sinistra la  451/7800 una strada asfaltata che diventa sterrata dopo pochi metri ma larga e ben tenuta per tutte le 12 miglia fino al bivio con la strada 57, a 3 miglia dal sentiero, dove poi si svolta a destra a circa alle coordinate 36.139391, - 107.921019 e si prosegue fino al parcheggio,  anche in base alle condizioni stradali, fino a 36.148222, - 107.920528.
Il sentiero non è segnato sulle mappe topografiche comuni, ma si può facilmente trovare su Google Earth. Queste strade di solito sono percorribili da autovetture normali e sono ben mantenute poiché sono regolarmente utilizzate dai grandi camion della Oil Field Bisti. Tuttavia siate consapevoli che possono facilmente trasformarsi in una "trappola di fango" dopo forti piogge.
La seconda opzione è anche da  Est. Andare a Sud sulla Hwy 550 da Bloomfield, svoltare a destra sulla Hwy 57 al Blanco Trading Post (miglio 123,2) e continuare per  18.3 ml a sud-ovest dopo un paio di incroci (ben segnalati con tutti i numeri della strada), fino a raggiungere la pista non segnata  sulla vostra destra.
I primi chilometri sono asfaltati, poi la superficie diventa molto irregolare e la strada sembra un po' meno utilizzata dai camion e più dai Navajo, quindi non è abbastanza buona come la prima soluzione.

Sarebbe possibile anche arrivarci da ovest attraverso la 371, dalla quale si prende una deviazione sulla  7650 e si prosegue per circa una trentina di km sempre su strade sterrate

                                                                                                                                                     

Cosa vedere:

La maggior parte del Ah-shi-sle-pah Wash è piuttosto statica, solo grigia e sterile terra senza alcun hoodoo o altre rocce caratteristiche. Ma ci sono alcuni punti davvero incredibili lungo il bordo meridionale, vicino al parcheggio. Se vi dirigete a nord si raggiunge in breve il rim e potrete osservare la prima piccola “città” di hoodoos. Qui non è molto facile trovare qualche sentiero che scende  verso il basso. Se si continua l'escursione lungo il bordo alla vostra sinistra, nel successivo 1,5 ml c'è molto da vedere ma cercate di scendere da qualche parte altrimenti vi perderete "Palmetto Hoodoo"di Sternberg , le pietre arrotondate di "Rock Garden" e le Yellow Hoodoo Gang” di Steffen
Si può anche esplorare la parte orientale di Ah-shi-sle-pah. E 'meno colorata e sembra più come il Bisti Badlands, ma comunque si potrebbe trovare qualche bella roccia con forme strane di colore grigio.
Potete comunque scaricare il file gpx del percorso al fondo della pagina.



Bisti Badlands


Descrizione:

Le Bisti Badlands (pronuncia: Bist-eye) sono una distesa incredibilmente scenica e colorata di collinette ondulate e insolite rocce erose che copre 4.000 ettari, nascosta nel deserto del Bacino di San Juan  all'estremo angolo nel nord-ovest del New Mexico.
Una volta questa terra era abitata da dinosauri, infatti le loro ossa e alcuni fossili come anche legno pietrificato si trovano ancora nel terreno.


Come arrivare:


Ci sono due accessi per visitarla, una a nord e l’altra a sud, raggiungibili entrambi dalla 371 NM

Zona sud

Dalla 371 si svolta a est sulla 7297, una strada sterrata di ghiaia in buono stato  che lascia l'highway tra le miglia 70 & 71 e incontra la strada 7000 dopo 2 miglia attraverso praterie. Svoltando a sinistra, si raggiunge ben presto un'ampia valle dove la pianura è sostituita da un variopinto paesaggio di piccoli colli argillosi e burroni poco profondi con strane formazioni rocciose che si estendono per molte miglia.
La strada arriva ad un parcheggio/area campeggio sulla destra, registrarsi nella bacheca della BLM, continuare attraverso una secca e salire un po' attraverso un gruppo di tumuli rossi e neri. C'è un secondo parcheggio sulla destra, appena prima delle colline, anche se poi non molto oltre la strada che prosegue verso nord è chiusa da una recinzione. Il parcheggio ed il campeggio sono possibili ovunque lungo la strada prima di questo punto.
L’entrata sud è quella più utilizzata.

Trailhead 36.259131  - 108.252048



Zona nord

La zona nord è quella meno utilizzata e ci si arriva sempre dalla 371 NM svoltando sulla 7293, al miglio 73 circa (coordinate 36.269726, - 108.271628) e collegandosi alla 7000 nei pressi dei resti di un insediamento associato al vecchio Trading Post di Bisti. L'area di parcheggio più vicina è a breve distanza a nord-est, vicino a cumuli di fango, accanto alla recinzione che segna il confine. La solitudine di questa terra strana e deserta è sottolineata dalle rovine che comprendono un ampio magazzino, capannoni di stoccaggio, fondazioni in calcestruzzo e un parco giochi per bambini, ora abbandonato e arrugginito.


Cosa vedere:

Come per Ash Shi Sle pah anche alle Bisti Badlands non c'è un percorso segnato, è tutta un area da scoprire con diversi punti interessanti e spunti fotografici.
L'uso di un gps è consigliato, visto la zona molto desertica e tutta molto simile, potete anche scaricare il file gpx qui sotto.
In ogni caso il l'inizio del trail è a ovest quindi potrete sempre ritrovare la via guardando il sole, e comunque anche da lontano, salendo su qualche collinetta, sono sempre visibili i pali della luce posti sull'highway 371




download percorso gpx della zona di ash shi sle pah e bisti badlands




Link utili:

Foto Ah Shi Sle Pah
Foto Bisti Badlands
Diario di viaggio

Pagine
Categorie
Partners
Social
Il materiale pubblicato su questo sito è di proprietà di Usa4you.it.
La riproduzione del materiale e l'utilizzo delle immagini è vietata
senza il mio consenso.
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
© 2009-17 Usa4you.it - Tutti i diritti riservati -
Torna ai contenuti | Torna al menu